Al via il progetto Cantieri del gesto_Pistoia

Cantieri del gesto_Pistoia

Con Quadri dalla passione_Pistoia, in scena mercoledì 2 dicembre (h.20.30 e 21.45) presso il Teatro Manzoni, si inaugura Cantieri del gesto_Pistoia, un progetto di durata triennale nato dalla collaborazione tra il Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza diretto da Virgilio Sieni, il Centro di produzione Teatri di Pistoia e la Scuola di Musica e Danza “Teodulo Mabellini”. Come per l’esperienza di Livorno, Brescia, Reggio Emilia o Bruxelles, Cantieri del gesto_Pistoia è un progetto di formazione verso la creazione che si radica completamente nel territorio in cui nasce e prende forma. Come afferma Sieni:

Progetti di questo tipo hanno necessità di mettere in atto una vera e propria convivenza con il territorio; ogni città richiede un’attenzione particolare, non sono progetti monolitici che si spostano da un luogo all’altro senza variazioni. I titoli a volte si ripetono, perché spesso sono legati a delle mie esigenze creative: Quadri dalla Passione è un titolo usato a Brescia, a Reggio Emilia, a Bruxelles (The Passion), ma dagli interpreti alla struttura coreografica, ogni lavoro presenta delle caratteristiche proprie legate alle specifiche del contesto in cui ci si trova a operare.

In un dialogo tra musica e danza, Quadri dalla passione_Pistoia indaga le tematiche legate alla Passione evangelica attraverso azioni simultanee divise per quadri. I giovanissimi interpreti, danzatori e strumentisti, agiscono in porzioni di spazio delimitate che diventano luoghi di una cerimonia, una sorta di spazi sacri. I vari quadri sono in relazione tra loro attraverso un contatto di tipo visivo capace di instaurare un dialogo tra gli interpreti e tra questi e gli spettatori.

Il fine pedagogico di questa prima fase del lavoro è infatti quello di espandere il processo esperienziale di ogni giovanissimo interprete attraverso la condivisione di elementi primari legati all’articolazione coreografica.

Quadri dalla Passione_Pistoia

A pochi giorni dal debutto, Sieni è soddisfatto del lavoro svolto in questa prima fase e fiducioso sul prosieguo del progetto nel corso del triennio:

Ho trovato un’intensità estrema, ogni giovanissimo interprete ha mostrato una grande capacità di abitare una materia apparentemente sconosciuta, dico apparentemente perché stiamo parlando del luogo del corpo, e chi più di loro è vicino a quella fase primaria della vita in cui il corpo viene utilizzato in una maniera estremamente basilare. Mi sono stupito dei salti che hanno fatto in un solo mese di lavoro; la coreografia ha un suo grado di complessità, che loro sono stati in grado di cogliere al volo, attraverso un’impressione personale e molto genuina. Questa è un’ottima base su cui proseguire e intensificare il lavoro artistico attraverso il corpo.

Accanto ai danzatori, reclutati da sei scuole di danza del territorio pistoiese, i giovani allievi della Scuola di musica “Mabellini” elaborano una partitura di gesti e suoni sviluppata a partire da movimenti semplici, come i gesti compiuti nel prendersi cura dei propri strumenti.

Il pubblico è invitato a muoversi attorno ai vari quadri, libero di scegliere una prospettiva personale con cui fruire l’azione. Questa vicinanza con lo spettatore è un ulteriore momento di formazione per i giovanissimi interpreti che si ritrovano a vivere una condizione empatica più intensa rispetto alla modalità di esibizione frontale a cui sono spesso abituati.

Qui, informazioni e prenotazioni.

 

Una risposta a “Al via il progetto Cantieri del gesto_Pistoia

  1. Pingback: AL VIA CANTIERI DEL GESTO_PISTOIA#2 | nellepieghedelcorpo·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...