Virgilio Sieni presenta Divina Commedia_Ballo 1265

Saranno più di 150 – tra danzatori professionisti e cittadini di tutte le età – gli interpreti di Divina Commedia_Ballo 1265, l’evento con cui il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e il Comune di Firenze hanno scelto di concludere le celebrazioni per i 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri. In scena per tre giorni consecutivi, dal 28 al 30 dicembre (ore 21.30), nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, lo spettacolo è il frutto di un lavoro che Virgilio Sieni ha condotto per mesi con bambini e anziani, genitori e figli, artigiani e pensionati.

conferenza stampa Dante3 © sara_arfanotti

conferenza stampa  Divina Commedia_Ballo 1265

«Nella Divina Commedia – ha dichiarato il coreografo durante la presentazione del progetto in Sala d’arme – ho sempre visto un richiamo a un aspetto vitale e tattile della contemporaneità, così la realizzazione di questo spettacolo mi è subito apparsa come un’opportunità straordinaria per formare una comunità di cittadini e accompagnarli a ritrovare una consapevolezza del corpo e del gesto. Inferno, Purgatorio e Paradiso vengono eseguiti in una dimensione di coreografia totale: tutta la struttura è data da una trasmissione continua di gesti, come se da ogni movimento si originassero infinite possibilità di variazione».

conferenza stampa Dante5 © sara_arfanotti

conferenza stampa Divina Commedia_Ballo1265

Per la prima volta il Salone dei Cinquecento, luogo civico tra i più imponenti del Paese sia per le dimensioni che per la rappresentatività, si apre alla danza contemporanea con una creazione pensata appositamente per i suoi spazi monumentali.

«Ho scelto il Salone dei Cinquecento – ha proseguito Sieni – perché è un luogo politico per eccellenza. Cercheremo di trasformarlo in una selva umana, simbolo di un itinerario spirituale in cui la danza spoglia l’uomo dalla materia vestendolo di forma, in cui le cantiche diventano le parti coreografiche di un viaggio scandito dalla misura della terzina dantesca dispersa nelle articolazioni del corpo sulla tessitura ritmica delle percussioni live di Michele Rabbia».

prove ballo 1265 tepidarium1_© Sara Arfanotti

Divina Commedia_Ballo1265 © Sara Arfanotti

Divina Commedia_Ballo 1265 diventerà anche uno spettacolo televisivo con la regia di Felice Cappa, in onda mercoledì 30 dicembre alle 21.15 su Rai 5.

«La produzione Rai sarà una vera e propria opera a sé – ha sottolineato il coreografo. Le telecamere non rimarranno nascoste ai margini della scena ma entreranno nello spettacolo cercando di raccontare la danza dall’interno, avvicinando il pubblico ai dettagli del corpo, danzando insieme agli interpreti.»

prove ballo 1265 tepidarium9_© Sara Arfanotti

Divina Commedia_Ballo1265 © Sara Arfanotti

Un suggestivo percorso iniziatico che tratteggia una cosmografia in cui s’intrecciano passato e presente. Chi non riuscisse a vederlo dal vivo – l’ingresso è gratuito ma i posti sono limitati e bisogna scaricare i tagliandi d’ingresso su http://www.virgiliosieni.it – potrà sempre seguirlo sul piccolo schermo.

Camilla Guarino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...