FESTIVAL LA DEMOCRAZIA DEL CORPO 2016

Inaugura sabato 8 ottobre La Democrazia del Corpo 2016, festival internazionale a cura di Cango – Centro di Produzione sui linguaggi del corpo e della danza e diretto da Virgilio Sieni, che proseguirà fino al 30 dicembre con un programma ricco di spettacoli inediti, creazioni site-specific, residenze e incontri. Cango si presenta come il nucleo centrale, dal quale si propagherà una mappa di itinerari attraverso i luoghi simbolici del territorio fiorentino.

cropped-14494830_10209459325114155_504427103435455355_n.jpg

Un percorso articolato per cicli, che intende approfondire tutto ciò che riguarda il tessuto sociale e l’idea di città, all’interno del quale saranno attivate una serie di connessioni sul territorio. Partendo dagli artisti e coreografi ospiti, che lavoreranno a stretto contatto con il luogo e con la comunità, portando a Cango il proprio lavoro e creando dei programmi di formazione e trasmissione rivolti o a danzatori, o ai cittadini. Durante il loro periodo di residenza alcuni coreografi attiveranno dei laboratori inserendo gli amatori dell’Accademia sull’arte del Gesto in percorsi dalla durata circoscritta, depositando le varie esperienze e portando avanti la propria poetica.
Il festival annuncia anche una serie di collaborazioni che intendono restare attive non esclusivamente nel periodo circoscritto di una residenza, ma proseguire nel corso degli anni, per riuscire a condividere in maniera ampia e dilatata nel tempo tutta una serie di percorsi e di approfondimenti sul corpo. Ogni evento del festival sarà quindi il risultato dell’incontro tra artisti, comunità e paesaggio.

cantico-dei-cantici_ph-virgiliosieni_ar_img_5768

Cantico dei Cantici_Compagnia Virgilio Sieni_©Virgilio Sieni

 «La democrazia del corpo» racconta Virgilio Sieni durante la conferenza stampa «si pone in maniera più inedita rispetto al concetto di festival attuale, assumendo un significato pregnante, qualificando il percorso artistico e riuscendo a coniugare l’esperienza dell’arte con quella del quotidiano. Il percorsi proposti si addentrano nell’idea di postura della persona, e quindi del cittadino, grazie anche al lavoro svolto negli anni con l’Accademia sull’arte del gesto. L’obiettivo è di rintracciare nel corpo dell’altro una mappa di posture riconoscibili attraverso la frequentazione della città, contribuendo alla creazione del paesaggio».

cammino11

Cammino Popolare_©Sara Arfanotti

Il gesto inaugurale del festival sarà Cammino Popolare, una camminata di gruppo che avrà luogo sabato 8 ottobre alle ore 18 in piazza del Carmine, e alla quale parteciperanno i cittadini amatori, la maggior parte dei quali frequentatori dell’Accademia sull’arte del gesto, ma che coinvolgerà anche il passante stesso che in quel momento si trova ad abitare il luogo, per procedere insieme in un movimento corale, dando rilievo all’importanza della geografia e dell’origine antropologica di quella che è una comunità del gesto.

dscf6679

Progetto botteghe artigiane_©Sara Arfanotti

«La questione della geografia della città» continua Sieni «e in particolare dell’Oltrarno fiorentino, si ritrova ben rappresentata nella natura archeologica della bottega artigiana, che mette in luce la vera dimensione del rapporto tra manualità, tattilità, manufatto artistico e vita. Quando si entra in questi luoghi si viene immersi in una cosmogonia di elementi, di dettagli, dove il livello percettivo viene rinvigorito. In un certo senso il lavoro del festival si pone così: saranno coinvolte centinaia di persone, che andranno creando un’idea di geografia costituita anche da brevi eventi e azioni coreografiche create proprio dentro i laboratori artigiani situati intorno a Cango, contribuendo inoltre all’idea, per me molto importante, del senso del camminamento, che vedrà il pubblico spostarsi per un evento da una piazza, a un teatro, a una bottega artigiana e ritrovarvi tutto ciò che riguarda la questione del corpo».

la-mer-2-compagnia-virgilio-sieni

La Mer_Compagnia Virgilio Sieni

Durante il festival, alternandosi ai progetti e ai vari percorsi di creazione, si terrà anche un ciclo di nove incontri sull’abitare la città, con lo scopo di riflettere sulle tematiche della re-invenzione degli spazi comuni, come i luoghi dell’arte contemporanea, ma anche le periferie e le zone limitrofe delle città, aprendo una serie questioni importanti, anche in relazione a questa edizione del festival.
Come ci spiega il direttore artistico: «A partire da quest’anno con La Democrazia del Corpo iniziano due percorsi, che non sono per così dire Firenze-centrici. Il primo progetto, denominato PCCI_Progetto Contemporaneo Comunità Isolotto, che sarà in condivisione con il quartiere 4 del Comune di Firenze, inizierà proprio nel quartiere popolare dell’Isolotto, e vedrà coinvolte tutte le forze sociali del territorio, rintracciando i vari spazi e coinvolgendo la comunità in tutta una serie di attività, comprese creazioni coreografiche. Il secondo, in condivisione con il Polo Museale Regionale della Toscana, CCCSS_Progetto Centro Contemporaneo Cenacolo San Salvi, inizierà partendo proprio dal cenacolo, proseguendo la sperimentazione già iniziata con il progetto Cenacoli Fiorentini_Grande Adagio Popolare 2011>2016, che ha restituito l’umanità della frequentazione a uno spazio d’inestimabile valore culturale. Il Cenacolo ospiterà un programma di pratiche, studi e visioni sui linguaggi del corpo e la percezione dello spazio, in relazione all’arte e al territorio, attraverso la partecipazione attiva di cittadini e professionisti. L’intento è far sì che anche lo spettatore occasionale, trovandosi di fronte a un’azione in atto in quel luogo, riesca a fruire più completamente della spiritualità e del significato del luogo stesso».

Il programma completo del Festival La Democrazia del Corpo è disponibile sul sito www.virgiliosieni.it

a cura di Sara Arfanotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...