PULCINELLA_QUARTET di Virgilio Sieni in prima assoluta a Solomeo

Un ciclo di danze che alludono alla figura di Pulcinella: avventure attraverso il corpo esplorate da un quartetto di danzatori che come “trovatori” di gesti mettono in opera una serie di coreografie slanciate sui temi dell’abitare lo spazio, della gravità, del gioco e della leggerezza. Sarà il Teatro Cucinelli di Solomeo (PG) ad ospitare la prima assoluta internazionale del coreografo Virgilio Sieni Pulcinella_Quartet il 18 febbraio alle ore 21, dopo un primo studio Quartet – Pulcinella Bach andato in scena al Theatre du Vaudeville di Bruxelles.

20170213_155038

ph Camilla Guarino

Prendendo spunto dalla lettura Pulcinella ovvero Divertimento per li regazzi di G. Agamben, Sieni sviluppa una partitura coreografica ricca di variazioni in cui il personaggio comico moltiplicato si fa partecipe di un gioco denso di rischi, in un’aritmia che fa fuoriuscire il danzatore dal proprio corpo come Pulcinella esce dal dramma per una via traversa, insegnandoci che la sola cosa importante è trovare una via di fuga: “Ubi fracassum, ibi fuggitorium dove c’è una catastrofe, là c’è una via di fuga”.

20170213_160523

ph Camilla Guarino

Un’ eterna erranza, continua trasfigurazione, un sentirsi sempre nuovo nel proprio corpo, nell’abitare lo spazio e nel movimento in dialogo con la musica eseguita dal vivo da Michele Rabbia che rinnova l’energia plasmando lo spazio sonoro tra tecnologia e l’originalità di materiali artigianali. Un unico Pulcinella che nutrendosi degli altri si sottrae allo scontro tragico improvvisando la commedia della vita; un corpo giocondo, deforme, ma anche drammaticamente solo che guarda il sepolcro in cui giace come se vivesse “accanto alla propria morte” dalla quale scappa incessantemente.
I movimenti irregolari dei danzatori, sospesi tra l’umano e l’animale, per certi aspetti goffi e sgraziati, esaltano la fragilità e la debolezza compagne dell’uomo nel corso delle sua vita.

Dicímmelo accussí: ‘e ccarte meje so’ sempe ‘n faglia e venco ogne Jucata. Sulo ‘a mascara mia è ‘a faccia overa”

                                                                                                                           Camilla Guarino

PULCINELLA QUARTET

Coreografia e regia: Virgilio Sieni
Musica:  Michele Rabbia, eseguita dal vivo dall’autore
Interpretazione e collaborazione: Claudia Caldarano, Lisa Labatut, Maurizio Giunti, Davide Valrosso
Costumi: Elena Bianchini
Luci: Mattia Bagnoli
Produzione: Compagnia Virgilio Sieni / Centro di produzione nazionale sui linguaggi del corpo e della danza In collaborazione con Fondazione Federica e Brunello Cucinelli e Teatro Stabile dell’Umbria
La Compagnia è sostenuta da Mibact, Regione Toscana, Comune di Firenze

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...